Nei giorni iniziali dello scorso calciomercato estivo, precisamente il 22 settembre 2020, l’Atalanta ha acquistato l’attaccante olandese Sam Lammers portando a segno un vero e proprio colpo di mercato viste le potenzialità, ancora non del tutto espresse, del ventitreenne. In quest’articolo analizzeremo le caratteristiche del nuovo giocatore e daremo una valutazione analitica su di lui dando consigli su come gestirlo in sede d’asta invernale.

– Cifre e modalità di trasferimento

L’attaccante arriva dal PSV Eindhoven a titolo definitivo per la cifra di nove milioni di euro più due milioni di eventuali bonus da versare in favore del club olandese. Il giocatore ha rinforzato quindi il reparto avanzato della squadra guidata da Gian Piero Gasperini e ha scelto di indossare la maglia numero sette.

– Carriera di Lammers, neo attaccante dell’Atalanta

Sam Lammers nasce a Tilburg il 30 aprile 1997 e cresce nel settore giovanile del PSV Eindhoven. A soli diciotto anni viene promosso nell’Under-21 dei “Boeren” dove segna 28 gol in 47 partite e riesce a farsi notare anche nella UEFA Youth League segnando a squadre come Manchester United, Wolfsburg, e Bayern Monaco. La punta olandese si distingue anche nelle giovanili della selezione nazionale segnando ben dieci reti in quattordici partite.

Dopo aver svolto tutta la trafila delle giovanili l’attaccante debutta con la prima squadra in Coppa d’Olanda nel match del 21 settembre 2016 ed in campionato nel pareggio contro l’Heracles Almelo riuscendo a concludere la stagione con due reti a referto in cinque presenze. L’anno successivo le cose continuano ad andare sullo stesso binario ma con una nota lieta: il giocatore colleziona solo sette apparizioni senza mai finire sul tabellino dei marcatori ma in compenso vince l’Eredivise.

Visto il poco spazio a disposizione del ragazzo, per farlo maturare la squadra olandese decide di mandare Lammers in prestito all’Heerenveen dove si prende la scena mettendo a referto 19 reti e cinque assist in 35 partite della stagione 2018-19. Le ottime prestazioni gli permettono di rientrare alla base dove va a segno nelle qualificazioni di Champions League a pochi minuti dall’entrata in campo. Purtroppo la stagione 2019-2020 si concluderà anzitempo in modo nefasto: l’olandese si infortuna e deve operarsi al ginocchio saltando di fatto tutta la competizione.

La stagione 2020-21 sembra essere quella del riscatto: l’attaccante debutta in Eredivise ma solamente per dare il suo addio all’Olanda visto che viene acquistato dall’Atalanta per nove milioni di euro più bonus. A Bergamo viene subito gettato nella mischia e segna due reti nella terza e quarta giornata di Serie A prima di trovare poco spazio a causa della sovrabbondanza del reparto attaccanti.

Sam Lammers ai tempi del PSV
Sam Lammers ai tempi del PSV. Fonte: wikiportret.nl, Autore: Joris Verwijst [CC BY-SA 4.0]

– Caratteristiche tecniche di Lammers

Come detto in precedenza, Lammers gioca nel ruolo di punta centrale dove può far valere tutte le sue caratteristiche fisichetecniche. Alto circa un metro e novanta e con peso che si aggira intorno ai 77 kg, il ventitreenne ambidestro è un discreto colpitore di testa e presenta ottime abilità di protezionecontrollo palla oltre che evidenti doti da rifinitore più che da bomber.

Lammers è infatti un attaccante moderno (molto simile a Miranchuk) al quale piace venire incontro, ricevere palla e ricamare trame offensive per i compagni nonostante si faccia sempre trovare pronto quando c’è da battere a rete. Altri punti forti del giocatore sono sicuramente il dribbling e la freddezza nelle azioni personali e nel calciare i rigori.

– Come valuteremo Lammers

Procediamo ora con la valutazione analitica dell’olandese al fantacalcio: per i campi rendimento, titolarità, bonus, malus e infortuni assegneremo un punteggio da uno a cinque stelle e la media aritmetica di essi rappresenterà l’appetibilità del calciatore.

– Rendimento

Il primo parametro che prenderemo in considerazione è quello del rendimento. Quando scende in campo, il neo-attaccante dell’Atalanta prende sempre la sufficienza come dimostrato dalla media voto (6 preciso). Per tale ragione abbiamo deciso di assegnargli tre stelle su cinque a riguardo del campo rendimento.

– Titolarità

Al momento Lammers è sceso in campo per nove partite di campionato su quindici, più della metà, anche se i minuti con l’olandese in campo ammontano a 203. Per spiegare lo scarso minutaggio bisogna tener conto della fase di ambientamento al calcio italiano che il giocatore sta attraversando e che quindi ne condiziona la titolarità oltre alla grande abbondanza di attaccanti dell’Atalanta. Nonostante le premesse siamo sicuri che durante la stagione corrente riuscirà a trovare più continuità e per tali ragioni il punteggio assegnatogli è tre stelle.

– Bonus

La valutazione per quanto concerne il campo bonus è quattro stelle su cinque totali poiché in 188 partite giocate l’olandese è andato a segno per 77 volte e ha confezionato 31 assist per i compagni, statistiche non male per un giovane.

– Malus

Lammers gode anche di un ottimo profilo malus: nelle 188 volte in cui è sceso in campo ha collezionato solamente cinque gialli e non è stato mai espulso. Il giocatore ha dimostrato quindi di essere affidabile non andando mai in escandescenza.

– Infortuni

Nella sua breve carriera l’attaccante ha avuto pochi infortuni (tre, per la precisione) ma l’ultimo al ginocchio è stato talmente grave da comportare l’operazione ed il salto di ben 32 incontri. Nonostante siamo consapevoli che un intoppo del genere possa capitare a tutti, ci sentiamo di essere prudenti a causa del rischio ricadute e per questo motivo assegniamo due stelle su cinque.

– Cosa fare con Lammers al fantacalcio con occhio al mercato

Tirando le somme e facendo la media aritmetica dei punteggi prima menzionati otteniamo il risultato di tre stelle e mezzo. Consigliamo quindi di prendere Lammers al fantacalcio ma solo come ultimo slot di attacco ed in leghe dalle otto persone in su riservando per lui un budget di circa quindici fantamilioni su cinquecento complessivi.

Un aiuto potrebbe arrivare dal mercato invernale che vede la punta al centro delle attenzioni di molti club del massimo campionato italiano, magari l’Atalanta lo cederà in prestito dando all’olandese l’occasione perfetta per fargli fare l’exploit. Vista la sempre più probabile partenza di Papu Gomez, anche se rimanesse a Bergamo Lammers continuerebbe a rappresentare la scommessa perfetta per il vostro reparto avanzato. Di seguito la scheda tecnica dell’osservato speciale di questa settimana:

L'Osservato Speciale Lammers, approdato all'Atalanta
Scheda tecnica dell’Osservato Speciale Lammers, approdato all’Atalanta.

Potrebbe interessarti:

Osservato Speciale – Pedro alla Roma

Negli ultimi giorni è stato ufficializzato anche dalla FIFA il primo colpo del calciomercato estivo in casa Roma: Pedro Rodriguez. Come già scritto qui, lo spagnolo arriva a parametro zero ed ha firmato un contratto biennale con [...]

Vai all'articolo

Osservato Speciale – Morata alla Juve

Nello scorso mercato estivo la Juve si è assicurata le prestazioni dell’attaccante spagnolo Alvaro Morata in prestito dall’Atletico Madrid. La punta torno a Torino quattro anni dopo la partenza destinazione Real Madrid che l’aveva visto [...]

Vai all'articolo

Osservato Speciale – Glik a Benevento

Dopo tanti rallentamenti è finalmente giunta l’ora di vedere Kamil Glik con la maglia del Benevento! Il polacco, ormai ex-capitano del Monaco con cui ha vinto un campionato francese, ha infatti firmato un contratto triennale con la [...]

Vai all'articolo