Si legge in 4 minuti

Nei prossimi giorni si aggregherà agli ordini di Pirlo il nuovo acquisto della Juve: Arthur Melo. Il centrocampista proveniente dal Barcellona è stato preso come contropartita di Miralem Pjanic che si appresta ad approdare in Catalogna per indossare i colori blaugrana. Il brasiliano ha firmato un contratto quinquennale con stipendio di cinque milioni a stagione più bonus. Nei dettagli dell’affare sono previsti l’esborso di settantadue milioni di euro da parte della Juventus e di sessanta da parte del Barcellona per l’acquisto del cartellino dei rispettivi giocatori.

– Bagaglio tecnico del brasiliano

Il centrocampista rappresenta certamente un profilo interessante sotto l’aspetto della duttilità: è una mezzala ma può tranquillamente ricoprire sia il ruolo di mediano che di trequartista. Il carioca è di piede destro e nel suo bagaglio tecnico può vantare diverse caratteristiche interessanti tra cui configurano il dribbling, le verticalizzazioni, una grande visione di gioco e un’ottima tecnica di base. Dovrà sicuramente migliorare nella fase difensiva per adattarsi al meglio al campionato italiano ma il giocatore sarà sicuramente utile al centrocampo della Juventus.

Arthur Melo, nuovo giocatore della Juve
Arthur Melo, nuovo giocatore della Juve.

– Ruolo

Con tutta probabilità il giocatore sarà listato centrocampista con una quotazione di base tra i venti ed i trenta fantamilioni.

Analizziamo ora in modo analitico ed oggettivo le varie sfaccettature del giocatore ex Barça: useremo degli indici per ogni peculiarità e la media aritmetica contribuirà a dare una valutazione finale del giocatore in chiave fantacalcio.

– Rendimento

La presenza del giocatore in campo si nota ed anche molto, osservando la sua heatmap possiamo capire l’importanza del gioco fatto dal calciatore sia in fase di interdizione che di costruzione. Nonostante ciò, Arthur dovrà adattarsi ad un tipo di campionato diverso da quelli precedenti e ad una nuova filosofia di gioco del tutto opposta rispetto ai dettami ai quali è abituato, ragion per cui non possiamo che attribuirgli la valutazione di tre stelle per quanto concerne il rendimento.

L'heatmap stagionale di Arthur
L’heatmap stagionale di Arthur. Fonte: sofascore.com

– Titolarità

Il giocatore rappresenta una delle certezze della linea mediana targata Pirlo e considerando l’esborso della società sarà sicuramente titolare anche se restano da vedersi la posizione in campo ed i suoi compagni di reparto. Nonostante sia sicuro del posto potrebbe subire gli effetti del turnover dettato dalle molte competizioni disputate dai bianconeri che vedranno la messa in atto di variazioni nella formazione titolare. Ciò però non influirà più di tanto sul voto di cinque stelle assegnatogli riguardo il fattore titolarità.

– Bonus

Il giocatore non spicca di certo per i bonus: in 122 partite ha segnato solo sei gol e confezionato nove assist, una media pessima per quanto riguarda il fantacalcio. Per questo motivo abbiamo deciso di assegnargli il punteggio di due stelle su cinque totali nonostante la fiducia nel possibile miglioramento dello score. Non è da trascurare che a Barcellona batteva i calci d’angolo.

– Malus

Se i bonus del brasiliano sono troppo pochi è pur vero che il giocatore si riprende con il profilo malus: in 122 partite solo nove gialli e zero espulsioni in carriera. Questo aspetto, insieme alla titolarità, può dirsi il biglietto da visita ed il principale punto di forza del nuovo giocatore della Juve. Per quanto riguarda i malus quindi abbiamo scelto la valutazione massima: cinque stelle.

– Infortuni

Ultimo fattore preponderante nella valutazione finale è certamente quello deputato a quantificare gli infortuni. In questo campo abbiamo assegnato al giocatore tre stelle e mezzo poiché ha subito solo due infortuni degni di nota in tutta la carriera ma è spesso stato costretto a rimanere in infermeria per problemini di varia natura risolti in brevissimo tempo.

– Indice complessivo e valutazioni finali su Arthur alla Juve

Facendo la media aritmetica di tutti i parametri si ottiene una valutazione complessiva di tre stelle e mezzo. Il giocatore quindi è considerato un buon partito per il vostro terzo/quarto slot di centrocampo, il nostro consiglio è di prenderlo soprattutto se si partecipa ad un fantacalcio numeroso (dalle otto persone in su) e si ha bisogno di ottimi voti a centrocampo insieme a qualche bonus, seppur raro. Consigliamo quindi di spendere intorno ai 30-35 fantamilioni su 500 totali come si evince dalla scheda seguente:

L'osservato speciale Arthur, nuovo giocatore della Juve
L’osservato speciale Arthur, nuovo giocatore della Juve.

Potrebbe interessarti:

Notizie Cagliari calcio – Preso Marin

Il Cagliari calcio piazza un colpo interessante per provare a ripetere ciò che aveva fatto intravedere nella prima parte della scorsa stagione: gli isolani hanno infatti acquistato il centrocampista Razvan Marin, giocatore sul quale [...]

Vai all'articolo

Osservato Speciale – Atalanta e Piccini

Nello scorso mercato estivo, dopo il salto della lunga trattativa che avrebbe dovuto portare Rick Karsdorp a vestire la maglia nero-azzurra, l'Atalanta ha messo a segno il colpo Piccini per rinforzarsi sulla fascia destra. Il giocatore [...]

Vai all'articolo

Osservato Speciale – Morata alla Juve

Nello scorso mercato estivo la Juve si è assicurata le prestazioni dell’attaccante spagnolo Alvaro Morata in prestito dall’Atletico Madrid. La punta torno a Torino quattro anni dopo la partenza destinazione Real Madrid che l’aveva visto [...]

Vai all'articolo